Busto Arsizio




la mia cittá

La nevicata del 2006

Busto Arsizio-Basilica San Giovanni

Finora non avevo mai pensato di dedicare una pagina di questa raccolta alla mia città. Perché? Beh, per essere sinceri, Busto Arsizio non ha molto da offrire all’eventuale turista.
A pochi chilometri si possono visitare tutti i meravigliosi laghi lombardi e all’orizzonte, nelle giornate limpide e ventose si scorgono le scintillanti cime del Monte Rosa a nord o del Resegone a est, con tutto il corollario delle Prealpi Varesine e Comasche ma a portata di mano c’è solo una breve distesa di campi e brughiera.
Nel campo artistico si può ammirare qualche bell’esempio di architettura liberty, scampato all’edilizia selvaggia degli anni 60 e 70 e sicuramente esistono pregevoli raccolte d’arte presso le varie istituzioni che se occupano…ma non si può parlare di interesse turistico vero e proprio!
Busto Arsizio infatti è nota soprattutto per essere una città industriale, in particolare grazie alle industrie tessili, e commerciale, nonchè per la sua vicinanza all’aeroporto della Malpensa.
E allora, cosa mi ha fatto cambiare idea?
La neve!!
La neve? Ma certo!! In questa fine di gennaio del 2006 abbiamo avuto la più copiosa nevicata degli ultimi vent’anni e la città è diventata magicamente….bella. Ho fatto una scelta fra le foto scattate in questi giorni e ho deciso di mettere qui quelle che mi sono piaciute di più , come inizio di una ricerca che intendo portare avanti nel tempo.
Ecco perciò le foto di quella che sarà ricordata come “La nevicata del 2006”






Per vedere le foto in risoluzione 600x800 fare click sulla miniatura.












Via Sant'Antonio

Campanile e cupola S.Giovanni

Museo del Tessile

Museo del Tessile

Parco Museo del Tessile

Ingresso Villa Tosi

Villa Tosi

Parco Villa Tosi

Tribunale

Giardini Viale Diaz

Panchine

Edicola Piazza XXV Aprile